Domanda per assegno del nucleo familiare

Domanda per assegno del nucleo familiare

Lunedì 21 Maggio 2018 | 11:29

CIRCOLARE N. 19 DEL 17/05/2018

Scade il 30 giugno il termine di validità delle domande per l’erogazione degli Assegni per il nucleo familiare. Nessuna novità rispetto agli scorsi anni per i lavoratori che intendono rinnovare la richiesta.
Nella domanda per gli assegni relativi al periodo da luglio 2018 a giugno 2019, dovranno essere indicati i redditi del nucleo familiare relativi al 2017 (questo dato è reperibile nella dichiarazione dei redditi o, in mancanza, nel modello CU), compresi i redditi da fabbricati e immobili al lordo dell’eventuale detrazione per l’abitazione principale.
L'erogazione degli assegni, in attesa della nuova richiesta, sarà sospesa a decorrere dalla busta paga relativa alle competenze del mese di Luglio 2018. Eventuali arretrati potranno essere liquidati nei mesi successivi.
 
AUTORIZZAZIONE PER PARTICOLARI CATEGORIE DI FAMILIARI
Si ricorda che per includere nel nucleo familiare particolari categorie di familiari è necessario richiedere l’autorizzazione dell’INPS; la richiesta deve essere presentata dal lavoratore on-line (anche tramite un patronato). 
Nelle istruzioni allegate alla domanda, è reperibile l’elenco dei familiari per cui è necessaria l’autorizzazione, quali ad esempio: figli di coniugi separati o divorziati; figli naturali propri o del coniuge riconosciuti da entrambi i genitori; figli del coniuge nati da precedente matrimonio; fratelli, sorelle e nipoti orfani di entrambi i genitori e non aventi diritto a pensione di reversibilità; familiari di cittadino italiano, comunitario, straniero di stato convenzionato, residenti all’estero; figli studenti o apprendisti, di età superiore ai 18 anni compiuti e inferiore ai 21 anni compiuti, purché facenti parte di "nuclei numerosi", cioè nuclei familiari con almeno 4 figli tutti di età inferiore ai 26 anni e altre casistiche particolari.
 
ASSEGNO DEL NUCLEO FAMILIARE AI COLLABORATORI PARASUBORDINATI
Nessuna novità anche per i lavoratori iscritti alla gestione separata dell’INPS: l’assegno, in presenza dei requisiti richiesti, spetta ai parasubordinati, purché non iscritti ad altre forme pensionistiche obbligatorie e non pensionati. La domanda on-line va trasmessa a decorrere dal 1° febbraio dell’anno successivo a quello per il quale vengono richiesti gli assegni ed il pagamento è effettuato direttamente dall’INPS.
 
Come di consueto, lo Studio è disponibile per qualsiasi approfondimento in materia.
 
AMARELLI & PARTNERS – QUINZAN

Lascia un commento

Iscrizione Newsletter

Resta sempre aggiornato

Iscriviti alla Newsletter per rimanere sempre aggiornato su tutte le novità.

campi

Attenzione! Si sta utilizzando un Browser NON aggiornato.

Per poter navigare al meglio questo sito è consigliabile aggiornare il programma di visualizzazione dei siti web. Tutte le info necessarie possono essere recuperate in questa pagina