Distacco lavoratori presso altre aziende

Distacco lavoratori presso altre aziende

Martedì 20 Marzo 2018 | 19:07

CIRCOLARE N. 11 DEL 20/03/2018

Si ricorda alle imprese che distaccano propri lavoratori in altre aziende, a seguito di contratti di appalto o per attività di manutenzione e installazione di propri prodotti, che la normativa sulla tutela della sicurezza dei lavoratori nei luoghi di lavoro prevede espliciti e importanti adempimenti da parte di entrambe le aziende, committente ed esecutrice.
 
L’azienda committente deve informare i lavoratori distaccati sulle procedure di sicurezza esistenti sul luogo di lavoro, ma soprattutto renderli edotti sui comportamenti e procedure da seguire in caso di emergenza, con specifico riferimento ai casi di lotta all’incendio e di evacuazione.
 
L’azienda esecutrice dei lavori in appalto o assistenza deve verificare con l’azienda committente che la propria attività specifica non crei rischi specifici che possano interferire con la normale attività aziendale.
 
In tali situazioni dovrà essere elaborato congiuntamente un documento di valutazione dei rischi chiamato DUVRI, da allegare al contratto di appalto, in cui sono indicate le misure adottate per eliminare o ridurre al minimo i rischi di interferenze.
 
Consigliamo di contattare il vostro Consulente sulla sicurezza per approfondire questo argomento e verificare la sua corretta applicazione; lo Studio in ogni caso rimane a vostra disposizione per ogni ulteriore chiarimento.
 
AMARELLI & PARTNERS - QUINZAN

Lascia un commento

Iscrizione Newsletter

Resta sempre aggiornato

Iscriviti ora per rimanere sempre aggiornato su tutte le novità.

campi

Attenzione! Si sta utilizzando un Browser NON aggiornato.

Per poter navigare al meglio questo sito è consigliabile aggiornare il programma di visualizzazione dei siti web. Tutte le info necessarie possono essere recuperate in questa pagina